La cravatta regimental in origine indicava la cravatta indossata dai militari britannici, ornate da righe diagonali con i colori del reggimento di appartenenza. Quando nel 1919, il giovane principe di Galles, visitò gli Stati Uniti, indossando la cravatta del regimento nel quale aveva prestato servizio, la sua eleganza divenne popolare, così come le cravatte regimental.

Da quel momento nacque la moda universale delle cravatte regimental, poi delle cravatte a righe proprie di club, di college o di università, quali Oxford. Quindi, nel Regno Unito e negli Stati Uniti le regimental hanno significato e significano tuttora appartenenza ad un gruppo.

Tipi di cravatte regimental

Le regimental si distinguono a sua volta per il numero e tipo di riga. Troviamo, infatti, le “Titan”, una sola riga posta sotto il nodo; quando le righe si collocano sulla superficie della cravatta con una sequenza regolare in uno o più colori, abbiamo le cravatte con motivi “a Nastro”; mentre le “Mogador” presentano una striscia larga intervallata da altre due più strette.

Invece, quando sulla cravatta compaiono delle righe in orizzontale o verticale, queste prendono il nome di “Araldiche”, perché ricordano gli antichi blasoni nobiliari. Infine, quando i colori delle righe presentano diverse sfumature dello stesso colore, vengono codificate come “Ambrate”.